Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2004
Il Comune di Campo Ligure ha ottenuto la Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2004

Prossimi eventi
Valida il codice di marcatura della pagina [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Valida i fogli di stile di questo sito [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Dichiarazione di conformità al Livello Doppia-A delle Linee Guida per l'Accessibilità dei Contenuti per il Web 1.0 [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra]

» EMERGENZA UMANITARIA NORD AFRICA

Home > EMERGENZA UMANITARIA NORD AFRICA

Emergenza Umanitaria Nord Africa.
Individuazione strutture di accoglienza.

La Regione Liguria ha richiesto ad ogni Comune di predisporre nel proprio territorio locali idonei all’ospitalità di profughi, stabilendone la quota per ciascun Comune; per Campo Ligure ammonta a tre profughi , a nove complessivi per l’Ambito Territoriale Sociale n. 33 (Comuni di Campo Ligure, Masone, Rossiglione, Tiglieto)
Chiedo, pertanto, qualora foste interessati, di manifestare la disponibilità ad accogliere uno o più profughi dandone comunicazione all’Assistente Sociale Comunale, entro il 30 Settembre 2011 anche tramite fax 010 920963 o e-mail info@comune.campo-ligure.ge.it.
Il vademecum per l’accoglienza dei profughi inviato dalla Regione stabilisce che
“in base alla capacità ricettiva e all’organizzazione adottata, si possono individuare differenti tipologie di strutture:
- appartamenti
- enti collettivi di piccole dimensione (circa 15 persone)

Gli appartamenti si differenziano per una graduale auto-organizzazione dei beneficiari.
L’intervento degli operatori è esterno e la gestione quotidiana della casa è in gran parte affidata direttamente agli stessi beneficiari.
I centri collettivi prevedono, invece, la presenza di operatori nelle ore diurne per la gestione della struttura e l’organizzazione delle attività, alle quali partecipano anche i beneficiari.

Al gestore della struttura sarà riconosciuta dal Dipartimento della Protezione Civile la somma di €. 46,00 giornaliere per profugo, per coprire le spse di vitto, alloggio e quant’altro occorre al profugo stesso.
Al gestore verrà altresì fornito un programma telematico di gestione delle presenze giornaliere degli ospiti, che saranno trasmesse quotidianamente al Dipartimento di Protezione Civile ed alle Istituzioni competenti.
La scadenza del piano è prevista, secondo la Regione Liguria, il 31/12/2011.
Cordiali saluti

IL SINDACO
Andrea Pastorino