Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2015
Il Comune di Campo Ligure ha ottenuto la Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2015
Feed Rss

News

07/07/2020

REFEZIONE E TRASPORTO SCOLASTICO A.S. 2020/2021

 continua »

08/06/2020

TRIBUTI E TARIFFE SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE

AVVISO: TRIBUTI E TARIFFE SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE continua »


Prossimi eventi
Valida il codice di marcatura della pagina [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Valida i fogli di stile di questo sito [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Dichiarazione di conformità al Livello Doppia-A delle Linee Guida per l'Accessibilità dei Contenuti per il Web 1.0 [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra]

» CORONAVIRUS- IL PUNTO DEL SINDACO

Home > CORONAVIRUS- IL PUNTO DEL SINDACO

 Domenica 26 Aprile
CORONAVIRUS – IL PUNTO DEL SINDACO

POSITIVI: durante questa settimana il numero dei positivi conclamati è salito a 8 totali in quanto, dopo un lungo periodo di quarantena, è stato effettuato il tampone a Oliveri Elisa (dipendente RSA) ed è risultato positivo. Elisa sta bene, è asintomatica e proseguirà la quarantena sino al prossimo tampone. Stessa situazione per Beatrice che è purtroppo risultata ancora positiva e quindi deve rimanere in quarantena.
In conseguenza di ciò i cittadini in regime di quarantena sono saliti a 7, ma nessuno di loro manifesta sintomi.

GUARITI: la buona notizia della settimana è che sono rientrati a casa sia Carlo che Nino, completamente guariti dal virus. Luigi era già rientrato la settimana scorsa anche se per ora rimane in isolamento.

IN TERAPIA: Rosanna è invece ancora ospedalizzata: a Lei il nostro sentito augurio per una rapida guarigione.

TAMPONI: finalmente è stato attivato il servizio per eseguire i tamponi a domicilio, sia nei confronti degli operatori sanitari (su iniziativa della ASL3) che dei singoli cittadini (su richiesta del dottore di famiglia attraverso il servizio Gsat).

NOTA: in questo periodo per la prima volta ci stiamo trovando di fronte a casi di persone con risultato del tampone definito “leggermente positivo” (che di fatto determina la quarantena prudenziale degli interessati) oppure casi di persone che, pur presentando i sintomi del virus, hanno eseguito nel tempo più tamponi sempre con esito negativo. Ciò potrebbe complicare la capillarità dei nostri resoconti settimanali.

RSA: ricordo che i decessi da inizio anno sono stati 25, di cui 13 nel mese di Aprile. Ritengo utile precisare, come già ampiamente chiarito, che una larga parte dei decessi non è stata conseguente al virus.
Anche grazie alla forte pressione del Comune, sono stati eseguiti i test sierologici a tutti i pazienti e a tutti gli operatori ed è stato eseguito il tampone a chi è risultato potenzialmente positivo al test.
Anche se nessuno dei pazienti manifesta sintomi, sono risultati alcuni casi potenzialmente positivi e la direzione ha condiviso con ASL3 la scelta di mantenere questi pazienti isolati in una sorta di “zona rossa” creata all'interno della struttura e ad ogni paziente viene applicata una terapia dedicata. Sono 18 i pazienti risultati negativi ai test. Durante il mese di Aprile sono state inoltre effettuate 3 operazioni di completa sanificazione ambientale.

RP: confermo che nella Residenza Protetta nessun ospite è risultato positivo al test sierologico.

SKIPPER: stiamo seguendo il decorso di un operatore dello Skipper di Masone, che ha avuto sintomi ma è in fase di deciso miglioramento.

BUONI SPESA: la scorsa settimana ha preso avvio la seconda fase di distribuzione dei buoni spesa. Le nuove domande saranno valutate lunedì 27/4 e a partire da martedì 28/4 inizierà la distribuzione dei buoni che potranno essere utilizzati presso i negozi convenzionati sino a sabato 23/5. Al termine di questa seconda fase saranno probabilmente esauriti tutti i 15000 euro destinati dal Governo al nostro Comune. Siamo però consapevoli che la situazione di difficoltà economica proseguirà e, in attesa di ulteriori fondi governativi, valuteremo come poter intervenire con fondi di bilancio. Colgo l'occasione per invitare chiunque abbia problemi a causa di questa emergenza sanitaria a non esitare nel prendere contatti con il nostro servizio di assistenza sociale.

MASCHERINE: con il grande supporto della CRI locale ne abbiamo già distribuite circa 3000 alla popolazione. Ulteriori 10000 mascherine sono attese in consegna nelle prossime settimane. A breve saranno distribuite a domicilio le mascherine acquistate dalla Pro Loco. Da lunedì scorso 20/4 è operativa l'ordinanza che ne prevede l'uso all'interno dei negozi e degli uffici pubblici.

PROSSIMAMENTE: ci attendiamo nuovi decreti del Governo e della Regione che potrebbero modificare le attuali regole comportamentali. Ne daremo immediata notizia. Sino ad allora, non posso che rinnovare l'invito a rimanere a casa e invitare ciascuno di noi a comportarsi come un potenziale positivo al virus e quindi possibile strumento di diffusione dello stesso.

Grazie per l'attenzione
Gianni