Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2004
Il Comune di Campo Ligure ha ottenuto la Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2004
Feed Rss

News

09/09/2017

Allerta Rossa 9/9/2017

Attenzione: Causa allerta ROSSA a partire dalle 18.00 di oggi si richiede di rimuovere le auto parcheggiate dalla zona di via Trieste prima di tale ora, come previsto dal piano di Protezione Civile.

31/07/2017

Modifica Parcheggi

Modifica Parcheggi continua »


Prossimi eventi
Valida il codice di marcatura della pagina [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Valida i fogli di stile di questo sito [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Dichiarazione di conformità al Livello Doppia-A delle Linee Guida per l'Accessibilità dei Contenuti per il Web 1.0 [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra]

» Comunicazione alla Cittadinanza - Migranti

Home > Comunicazione alla Cittadinanza - Migranti

 COMUNE DI CAMPO LIGURE

COMUNICAZIONE ALLA CITTADINANZA


L’Amministrazione Comunale, per quanto riguarda i 21 migranti ospitati fino ad oggi presso
l’Agriturismo “Bertin”, ritiene doveroso precisare quanto segue:

  • Il CEIS è una Cooperativa che opera sul territorio genovese da oltre trent’anni. Segue, su mandato della Prefettura di Genova, i migranti che risiedono a Campo Ligure con una
    referente presente in loco ogni giorno. I contatti tra l’Amministrazione Comunale ed il
    Presidente del CEIS sono e rimarranno costanti;
  • I quattro appartamenti nei quali alloggeranno i migranti sono stati spontaneamente messi
    a disposizione da privati cittadini che ci hanno comunicato la disponibilità degli immobili.
    L’Amministrazione ha unicamente provveduto a mettere in contatto i proprietari con la
    Cooperativa;
  • L’Amministrazione giudica positivamente il trasferimento dei ragazzi da Bertin al paese
    perché questo potrà favorirne l’integrazione e la socializzazione con i cittadini e,
    soprattutto, con i giovani coetanei;
  • Negli ultimi mesi hanno contribuito volontariamente, insieme all’Associazione “Amici del
    Castello”, a sistemare ed a mettere in sicurezza il parco del castello. Invitiamo chi ancora
    non lo avesse fatto ad andare a verificare di persona lo splendido lavoro svolto;
  • I ragazzi ci hanno espresso la volontà di continuare a svolgere l’attività di volontari
    comunali quotidianamente e, con il trasferimento in paese, sarà più agevole
    l’organizzazione del loro programma di lavoro. Essendo rimasti con soli tre operai comunali
    in servizio, l’aiuto di questi giovani sarà fondamentale per riuscire a garantire la pulizia ed il
    decoro nel nostro borgo;
  • Questi giovani sono consapevoli di non poter sbagliare: se si comportassero male
    uscirebbero dal programma di aiuto nel quale sono stati inseriti e verrebbero rimpatriati.
  • I migranti continueranno ad essere seguiti quotidianamente dalla Cooperativa anche dopo
    il loro trasferimento in paese e non saranno, quindi, abbandonati a loro stessi.


L’Amministrazione Comunale richiede l’aiuto della Cittadinanza tutta per favorire l’integrazione di questi giovani ragazzi nel nostro tessuto sociale, come è compito e dovere di una società civile ed evoluta.


Dobbiamo continuare ad essere un esempio di accoglienza ed integrazione per tutta la regione Liguria e dimostrare quanto la nostra comunità sia generosa ed ospitale.

Ringraziamo anticipatamente chiunque contribuirà a questo scopo.